orologi meccanici movimento meccanico orologi meccanici

"Fugit inreparabile tempus - il tempo fugge irrimediabilmente."







cronografo meccanico a carica manuale


M E N U'


Perche' meccanico?

L'orologeria nei secoli

Vademecum tecnico

La produzione

Epoca e ricambi

Links





Cartier: storia e produzione

Hamilton


| TORNA AL MENU' PRODUZIONE| COLLEGATI AL SITO UFFICIALE |



Hamilton orologio per l'esercito, 1940 c.a.


La Hamilton Watch Company viene fondata nel 1892, e nasce dalla fusione tra la Keystone Watch e la Aurora Watch Company. Poco dopo la sua fondazione la sede viene stabilita a Lancaster, in Pennsylvania (USA).
Gli orologi prodotti hanno un immediato successo: ne è la prova che già agli inizi del 1900 più del 50% degli occupati in ferrovia, per i quali la puntualità è fondamentale (sopratutto se si considerano le grandi distanze delle tratte in USA), utilizzano un orologio (da tasca) della casa.

Nel 1915 inizia la produzione del nuovo calibro 986 per orologi da polso, che verrà utilizzato sia per modelli maschili che femminili, e nel 1917 inizia anche la realizzazione di orologi militari.

La Hamilton conosce nel periodo dell'art decò un momento molto favorevole grazie alla propria capacità di interpretare la moda e creare forme innovative della cassa. Nascono in questo periodo modelli celebri come il "Coronado", "Piping rock" e lo "Spur".

Hamilton Ventura Per migliorare ulteriormente la qualità dei propri prodotti negli anni 30 la Hamilton fonda una propria scuola di orologeria. Nella seconda metà del decennio vengono creati altri modelli particolari che incontrano il favore del mercato come il Duo-dial, il "Seckron" e l'"Otis" e negli anni 40 la casa diventa fornitrice ufficiale dell'esercito degli Stati Uniti (celebre diventerà il modello "Khaki", riproposto successivamente per il mercato).

Al termine del conflitto si assiste al debutto di un altro modello molto originale, sia nella forma che nella tecnica: il "Ventura". Si tratta di un orologio di forma con movimento elettromeccanico in cui la molla di carica è sostituita da una pila. Il movimento, calibro 500, è brevettato in USA nel 1954 e in Inghilterra nel 1955 ed entra in produzione a partire dal 1957.

Nel 1966 acquista la manifattura Svizzera Büren Watch, celebre per la realizzazione di movimenti automatici dotati di micro-rotore.

Nel 1969 però la Hamilton decide di abbandonare la produzione di movimenti meccanici e si specializza nella realizzazione di orologi elettronici. Uno di questi è al polso di James Bond nel film "Vivi e lascia morire": si tratta del modello "Pulsar", rivoluzionario orologio a LED con indicazione digitale delle ore.

L'azienda negli anni successivi, nonostante le proposte innovative, si trova in difficoltà crescenti e nel 1971 viene acquistata dal gruppo SSIH, oggi "The Swatch group".

Recentemente la nuova gestione ha riproposto molti dei celebri orologi di forma del passato e ha reintrodotto i movimenti meccanici in numerosi modelli.


T O P








©La riproduzione totale o parziale del sito senza autorizzazione è vietata